L’ansia (filastrocca simpatica in rima baciata. fino a un certo punto)

Seggo al circolo del vizio d’un ospizio un po’ fittizio.
L’esercizio di ‘sto tizio ripercorro dall’inizio:

“L’ansia è un coso ansioso.
Di cui dir non so.
È un rotondo afoso.
Di cui dir non oso.
Anzi,oso.
Io per esempio l’ansia
ce l’ho quando devo fare cose.
Io per esempio l’ansia
ce l’ho quando faccio cose.
Io per esempio l’ansia
ce l’ho quando faccio nulla.
Solo non ce l’ho quando faccio nulla dopo aver fatto cose.
Ma è un momento.
Piccolo assai.
Che in quel momento si dovrebbero far tante cose belle.
Che se penso a quante farne entrare in un posto così piccolo mi viene l’ansia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: