Insetti

Logoro di devozioni malandate mi risveglio
Viso stropicciato dalle notti

Ridesto nella luce che inusuale pace affiora
piano inseguo, con lo sguardo e poi coi passi,
libellule sopra meno scivolosi prati

Sulle punte leggere ascolto vento
talento presunto
presuntuoso vanto

Svestendo i modi delle mie rigidità,
scivolo bussando porte aperte ai più

Sulla soglia resto a sbirciare dentro

Scrupoloso addomestico pugni di mosche

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: