L’uomo dalla vista balbuziente

C’era un uomo assai bislacco
che lontano dalla gente
si portava sempre appresso
un cappotto ed un difetto
che quel medico ostinato
volle definir balbuzie
Era un bravo ballerino
nonché abile cantante
ma in virtù del suo problema
lui poteva sol cantare
ba-ba-baciami piccina
sulla bo-bo-bocca piccolina

Un bel giorno lo incontrai
Era sotto il suo cappello
a me par di ricordare
camminando ‘sì distratto
che non lo potei fermar
Ma mentr’ei s’allontanava
come ladro di momenti
gli scattai rapida foto

Qual stupore in digitale
mi lasciò sgranati gl’occhi…
tutt’intorno a quel figuro
non v’era nulla di intero:
solo curve e linee rotte
vetri infranti e sole a spicchi

come quadri futuristi.

Forse vinta al mio tremore
mi s’avvicinò una donna
che mostrando di sapere
di quell’uomo così strano
piano fece alle mie orecchie
disvelandone l’arcano:
-Si sentiva molto solo
perché non era compreso
Non potendo sistemare
quell’ingorgo di parole
fece a pezzi il suo orizzonte
per poterlo raccontare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: