Etologia delle amministrative. Il Candidato (tipologie) -parte II-

Tipologia 6
IL SALUTISTA

È il candidato che, avendo contezza dei propri problemi con le parole e col loro significato, si limita a salutare. Sempre. Praticamente lo stereotipo dell’omicida inatteso.
E lo fa con tutti: donne, uomini, bambini, cani, porci, volatili e, nei giorni più prossimi al minuto d’esilio in cabina, anche automobili parcheggiate, aerei, ottovolanti ed altri oggetti inanimati.
Si narra che se lo si saluta per primi vada in crisi d’identità e venga dominato da convulsioni con bava alla bocca, già peraltro abbondantemente presente non in costanza di crisi.
Modifica abilmente la tecnica del movimento ondulosalutatorio, affinata nel tempo, in base a parametri quali la distanza spaziale e l’estensione del nucleo familiare: da un lieve, accennato formicolio delle dita alla disordinata circonduzione delle braccia stile ‘sto affogando nonostante dovrei galleggiare’.

Tipologia 7
L’INCENSURATO

Il candidato candido.
Non è stato mai condannato, mai imputato e mai indagato. E non sa neppure la differenza trai tre status.

Tipologia 8
LA QUOTA ROSA

Frutto della fantasmagorica trovata del legislatore che abilita alla doppia espressione di voto solo se uno è destinato ad una candidata donna. Un casino che nemmeno i playoff di lega pro.
E allora via al rituale del corteggiamento che nemmeno nelle Galapagos durante la stagione degli amori. Così sì che si combatte il sessismo… e se fate le brave vi fanno uscire anche un uomo dalla torta che vi lava i piatti in perizoma leopardato.
Al vaglio anche l’ipotesi dell’ingresso in lista in coppia, senza consumazione obbligatoria entro le 22. In caso di avvenuta consumazione con conseguente stato interessante pare sia agli atti anche un disegno di legge che imponga all’esercente patria potestà di sopprimere dal secondo maschio in su, ma comunque a scelta trai nascituri, in ipotesi di parto gemellare.

Tipologia 9a

IL MILITANTE FASHISHTA
È notoriamente un troglodita che si esprime a gesti.

Tipologia 9b

IL MILITANTE COMUNISHTA
Come sopra.

Tipologia 10
IL TESTIMONE DI GEOVA

Si aggira sinistro per le vie del paese, solitamente nel primo pomeriggio torrido, anche a frotte in modalità Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo (trattasi evidentemente di falso), e suona al campanello di casa esattamente mentre stai per portare alle papille il primo boccone del pranzo per tamponare l’ulcera provocata dai 7000 caffè mattutini.
Ti trascina fuori con la scusa di parlarti e, mentre con l’ausilio di compari compiacenti ti fa il gioco delle tre carte, ti ritrovi con l’abbonamento a sky cinema (i nostri programmi sono differenti!), i ricambi della folletto (pulizia per la riqualificazione delle periferie!), una batteria di pentole mondial casa del ’94 (ricambio generazionale, ma solo con usato garantito!), l’almanacco(!) di frate Indovino e centosessanta santini in tasca. Da tirare tutti, indiscriminatamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: