L’airone nero

C’è la luce rosa dell’alba,

di quando dormire ti sembra sprecare altro tempo

C’è il sole fresco della mattina

ad asciugare sudore alle mani

C’è un paio di piedi che camminano passi normali

C’è un paio di gambe magre che possono aspettare

Non importa molto dell’altro ch’è intorno,

perché troppo ha importato quel poco che c’era

C’è un airone nero venuto da lontano

Racconta di posti dove non c’è il tempo, maledetto, per pensare

Racconta di come perdersi, ritrovarsi,

e poi perdersi ancora,

purché abbastanza leggeri si sia per andare

E avvicinarglisi un altro po’ basta,

per farsi spiegare come spiegarle, le ali

 

DSC_0083 - Copia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: